Uruguay 1930 - collezioni di figurine mondiali

Una collezione amatoriale racconta il primo campionato del mondo di calcio, quello del 1930 disputato in Uruguay. 


Sulle tribune non entrava neanche uno spillo quando Uruguay e Argentina disputarono la finale del campionato. Lo stadio era un mare di cappelli di feltro. Anche i fotografi usavano i cappelli e le macchine fotografiche erano montate su treppiedi. I portieri portavano il berretto e l'arbitro faceva bella mostra di pantaloni a campana nera che gli coprivano le ginocchia.

Eduardo Galeano racconta così la finale del 1930, nel suo libro Splendori e Miserie del gioco del calcio

A raccontare attraverso le figurine il primo campionato del mondo di calcio ci pensa questa bella collezione amatoriale che abbiamo trovato navigando on line. 


Sommario 

Numero figurine: 200 
Numero pagine: 30
Tipologia Figurine: Adesive 

L'album si sviluppa con un formato orizzontale. 

La copertina

La copertina presenta un pallone dell'epoca con la scritta Uruguay 1930
A lato è presente il poster ufficiale della competizione. 


Album figurine Uruguay 1930



I colori della copertina, che sono ripresi su tutta la collezione, hanno un effetto vintage per dare la sensazione (nostra interpretazione) del tempo passato.

La quarta di copertina è dedicata ad una foto dello stadio Centenario, stracolmo di gente, durante la finale del campionato del mondo. 

La collezione 

La collezione inizia con il programma delle gare.

Nel programma sono già inseriti i risultati della manifestazione che si svolse dal 13 al 30 Luglio a Montevideo. 

Figurine Uruguay 1930


Si prosegue con due pagine dedicate, rispettivamente, ad alcuni poster della manifestazione e agli stadi.



poster uruguay 1930


Molto bello il poster che rappresenta i calciatori che giocano sulla nave, infatti, come tanti di voi sapranno, molte squadre arrivarono in Uruguay direttamente in nave, compiendo una vera e propria traversata  per disputare il mondiale. 

Nelle figurine degli stadi invece il Centenario è una immagine composta da 4 figurine mentre gli stadi di Pocitos e Gran Parque Central sono figurine singole.

Le pagine successive sono poi dedicate alle squadre partecipanti.

Tutte le squadre sono accomunate dalla presenza della figurina di squadra e dello stemma

Il numero di figurine dei calciatori varia invece da 11 a 13, così come varia anche l'immagine del calciatore, rappresentata talvolta a mezzo busto altre volte in gioco, altre volte addirittura in canottiera!

La difficoltà nel recuperare le immagini non deve essere stata poca e la differenza delle figurine rende ancora più naturale la collezione. 


Figurine Argentina Uruguay 1930


Figurine Uruguay Uruguay 1930



L'unica cosa che ci lascia perplessi è la distribuzione delle figurine dei calciatori nella pagina.
Non sembra esserci un ordine preciso, si passa infatti dagli attaccanti ai difensori ai centrocampisti senza che ci sia una vera e propria logica organizzativa. 

Le figurine sono grandi e si attaccano bene sull'album.

Nella maggior parte di esse si. trova nella parte laterale, il simbolo della Coppa Rimet, il nome del calciatore e il riferimento al mondiale del 1930. 

L'ultima pagina è dedicata alla formazione dell'Uruguay composta da 8 figurine. 


Uruguay campione del mondo 1930


Infine sono state inserite tutte le fonti e le origini delle immagini utilizzate.

Qui potete trovare il video della collezione sfogliata pagina per pagina. 




La collezione è acquistabile invece su Ebay a questo link: http://ebay.us/rnF0ke

Per scoprire le altre nostre collezioni: 





Nessun commento:

Posta un commento