Figurine Storiche: Carlos Humberto Caszely

Un giocatore una figurina: Carlos Caszely

Se dovessimo scegliere una sola figurina per identificare un giocatore, quale sceglieremmo?

Dopo i precedenti episodi continua la rubrica alla scoperta delle figurine storiche dei grandi campioni del passato.

Oggi è il turno di un campione che non ha la fama dei precedenti ma che è stato per il suo paese una vera e propria icona: Carlos Caszely.

La fama di Caszely che in patria è stato soprannominato "el dueno del area chica" non deriva soltanto dalle sue abilità di trasformare in gol tutti i palloni che transitavano negli ultimi metri dell'area di rigore  ma bensì anche dalla sua grande opera di propaganda contro il regime militare di Augusto Pinochet

A proposito di questo rapporto, molto controverso con il dittatore cileno, anche Federico Buffa ne ha parlato nei suoi racconti dedicati alle Storie Mondiali quando, proprio prima di partire per il Mondiale di Monaco '74, Carlos Humberto Caszely si rifiutò di porgere la mano al dittatore cileno. .

La nostra figurina preferita si riferisce proprio a quel mondiale, quello giocato in terra tedesca,  per il quale la nazionale cilena si qualificò in modo rocambolesco, superando nello spareggio l'Unione Sovietica che si rifiutò di giocare il ritorno a Santiago del Cile proprio per motivi politici.

Caszely appare con la maglia rossa completamente rossa,  resa ancora più intensa dal primo piano.

Nella figurina il calciatore cileno, con un baffo tipico di quegli anni, sembra quasi in sovrappeso.


figurina caszely monaco '74



La figurina è la numero 143 della collezione.

In basso ai lati della figurina vengono rappresentati da un lato il simbolo del mondiale con la sigla WM 74, dall'altro lato la bandiera cilena. 

L'immagine è leggermente schiacciata all'interno di un contorno azzurro che caratterizzerà tutte le figurine della collezione. 

Seppur non essendo grandi amanti di questa scelta grafica le figurine di Monaco '74 hanno comunque un deciso fascino retrò.

Non sarà un grande mondiale per il centravanti e la nazionale cilena, Carlos non andrà a segno nemmeno una volta ed inoltre riceverà il primo cartellino rosso della storia dei mondiali di calcio. 

La figurina di Caszely è inserita sull'album nella seconda pagina dedicata alla nazionale cilena, in basso a sinistra.



figurine cile monaco 74


Al suo lato si trova la figurina di Sergio Ahumada, sopra di lui Nelson Vasquez.

All'epoca, come emerge dalla didascalia, Caszely aveva 24 anni e militava nel Levante, nel campionato spagnolo.


Le sue presenze all'interno delle collezioni Panini dedicate alle manifestazioni internazionali ammontano quindi a due: la prima nel mondiale del 1974  la seconda in quello di Spagna 1982

Questa figurina si può trovare su Ebay per un valore che oscilla intorno ai 3/4 Euro a seconda dello stato di conservazione.

Continuate a scoprire i grandi campioni del passato attraverso le nostre Figurine Storiche

Nessun commento:

Posta un commento